venerdì 20 novembre 2020

Il Vangelo della salute del 22/11/2020

 

"Cristo re", Cattedrale di Lugo (Spagna), porta laterale. 

XXXIV Domenica del Tempo Ordinario, “A”, 

solennità di N. S. Gesù Cristo, re dell’universo “A”. 

Siederà sul trono della sua gloria e separerà gli uni dagli altri.

 DAL VANGELO SECONDO MATTEO (25,31-46) 

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Quando il Figlio dell’uomo verrà nella sua gloria, e tutti gli angeli con lui, siederà sul trono della sua gloria. Davanti a lui verranno radunati tutti i popoli. Egli separerà gli uni dagli altri, come il pastore separa le pecore dalle capre, e porrà le pecore alla sua destra e le capre alla sinistra. Allora il re dirà a quelli che saranno alla sua destra: “Venite, benedetti del Padre

sabato 10 ottobre 2020

Il Vangelo della salute del 11/10/2020

 “Venite alla festa!”
 XXVIII Domenica del tempo ordinario

DAL VANGELO SECONDO MATTEO  (22,1-14)
In quel tempo, Gesù, riprese a parlare con parabole e disse: 
«Il regno dei cieli è simile a un re, che fece una festa di nozze per suo figlio. Egli mandò i suoi servi a chiamare gli invitati alle nozze, ma questi non volevano venire. 
Mandò di nuovo altri servi con quest’ordine: Dite agli invitati: “Ecco, ho preparato il mio pranzo; i miei buoi e gli animali ingrassati sono già uccisi e tutto è pronto; venite alle nozze!”. Ma quelli non se ne curarono e andarono chi al proprio campo, chi ai propri

venerdì 25 settembre 2020

Il Vangelo della salute del 27/09/2020

Andrey Mironov, La parabola dei due figli. 

 XXVI Domenica del Tempo Ordinario, “A”. 

Pentitosi, andò. I pubblicani e le prostitute vi passano avanti nel regno di Dio.

DAL VANGELO SECONDO MATTEO  (21, 28-32).
In quel tempo, Gesù disse ai capi dei sacerdoti e agli anziani del popolo: «Che ve ne pare? Un uomo aveva due figli. Si rivolse al primo e disse: “Figlio, oggi va’ a lavorare nella vigna”. Ed egli rispose: “Non ne ho voglia”. Ma poi si pentì e vi andò. Si rivolse al secondo e disse lo stesso. Ed egli rispose: “Sì, signore”. Ma non vi andò. Chi dei due ha compiuto la volontà del padre?». Risposero: «Il primo».
E Gesù disse loro: «In verità io vi dico: i pubblicani e le prostitute vi passano avanti nel regno di Dio.

venerdì 18 settembre 2020

Il Vangelo della salute del 20/09/2020

Liberale da Verona, La Parabola degli operai dell'ultima ora, Graduale (fine '400 - inizio '500); 
Siena, Duomo, Libreria Piccolomini  

XXV Domenica del Tempo Ordinario, “A” 

Sei invidioso perché io sono buono?

DAL VANGELO SECONDO MATTEO  (20, 1-16).
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli questa parabola:
«Il regno dei cieli è simile a un padrone di casa che uscì all’alba per prendere a giornata lavoratori per la sua vigna. Si accordò con loro per un denaro al giorno e li mandò nella sua vigna. Uscito poi verso le nove del mattino, ne vide altri che stavano in piazza, disoccupati, e disse loro: “Andate anche voi nella vigna; quello che è giusto ve lo darò”. Ed essi andarono. Uscì di nuovo verso mezzogiorno e verso le tre, e fece altrettanto. Uscito ancora verso le cinque, ne vide altri che se ne stavano lì e disse loro: “Perché ve ne state qui tutto il giorno senza far niente?”. Gli risposero: “Perché nessuno ci ha presi a

venerdì 11 settembre 2020


 XXIV Domenica  del Tempo Ordinario, “A”. 
Non ti dico fino a sette volte, ma fino a settanta volte sette.

DAL VANGELO SECONDO MATTEO (18, 21-35).
In quel tempo, Pietro si avvicinò a Gesù e gli disse: «Signore, se il mio fratello commette colpe contro di me, quante volte dovrò perdonargli? Fino a sette volte?». E Gesù gli rispose: «Non ti dico fino a sette volte, ma fino a settanta volte sette.
Per questo, il regno dei cieli è simile a un re che volle regolare i conti con i suoi servi. Aveva cominciato a regolare i conti, quando gli fu presentato un tale che gli doveva diecimila talenti. Poiché costui non era in grado di restituire, il padrone ordinò che fosse venduto lui con la moglie, i figli e quanto possedeva, e

venerdì 4 settembre 2020

Il Vangelo della salute del 06/09/2020

Peter Wever, L'abbraccio, 1950. 

 XXIII Domenica del Tempo Ordinario, “A” 
Se ti ascolterà, avrai guadagnato il tuo fratello.

DAL VANGELO SECONDO MATTEO (18, 15-20).
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Se il tuo fratello commetterà una colpa contro di te, va’ e ammoniscilo fra te e lui solo; se ti ascolterà, avrai guadagnato il tuo fratello; se non ascolterà, prendi ancora con te una o due persone, perché ogni cosa sia risolta sulla parola di due o tre testimoni. Se poi non ascolterà costoro, dillo alla comunità; e se non ascolterà neanche la comunità, sia per te come il pagano e il pubblicano.

venerdì 28 agosto 2020

Il Vangelo della salute del 30/08/2020

El Greco, Gesù che porta la croce, 1590-95, Barcellona. 

XXII Domenica del Tempo Ordinario, “A” 

Se qualcuno vuol venire dietro a me, rinneghi se stesso.

DAL VANGELO SECONDO MATTEO (16, 21-27).
In quel tempo, Gesù cominciò a spiegare ai suoi discepoli che doveva andare a Gerusalemme e soffrire molto da parte degli anziani, dei capi dei sacerdoti e degli scribi, e venire ucciso e risorgere il terzo giorno. 
Pietro lo prese in disparte e si mise a rimproverarlo dicendo: «Dio non voglia, Signore; questo non ti accadrà mai». Ma egli, voltandosi, disse a Pietro: «Va’ dietro a me, Satana! Tu mi sei di scandalo, perché non pensi secondo Dio, ma secondo gli uomini!».